News

Approvazione progetti di Garanzia Giovani – Servizio Civile

28 giugno 2021

Con la presente si comunica che sono stati approvati e finanziati i progetti presentati di Garanzia Giovani – Servizio Civile ovvero:

  • area Assistenza “I giovani al tempo del Covid-19”
  • area Ambiente “L’ambiente siamo noi”

 

Le doti assegnate alle sedi vengono di seguito riportate:  

 

Comune di Costa Volpino: n. 1 ambito assistenza e n. 1 ambito ambientale

Comune di Lovere: n. 1 ambito assistenza

Comune di Rogno: n. 2 ambito assistenza

Comune di Sovere: n. 1 ambito ambientale

Comune di Villongo: n. 2 ambito assistenza e n. 2 ambito ambientale.

 

L’avvio delle Doti è previsto per il mese di settembre 2021.

 

I soggetti destinatari sono giovani NEET ovvero:

1. età dai 18 ai 28 anni (ovvero fino a 28 anni e 364 giorni);

2. essere residente nelle Regioni italiane, ammissibili all’Iniziativa per l’Occupazione Giovanile (IOG), e nella Provincia Autonoma di Trento;

3. essere disoccupato ai sensi dell’articolo 19 del decreto legislativo n. 150 del 14 settembre 2015 e successive modifiche e integrazioni;

4. non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);

5. non essere inserito in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;

6. non essere inserito in percorsi di tirocinio extracurriculare, in quanto misura formativa;

7. non avere in corso di svolgimento il Servizio civile o la Leva civica;

8. non aver già partecipato alla misura servizio civile nella prima fase di Garanzia Giovani;

9. non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive.

Non possono accedere al presente Avviso i giovani che appartengono ad una delle seguenti categorie:

- i percettori della Nuova prestazione di Assicurazione sociale per l’Impiego (Naspi) da più di quattro mesi e fino al termine del periodo di percezione della Naspi stessa, in quanto soggetti disoccupati titolati a richiedere l’Assegno di ricollocazione di cui all’art. 23 del D.lgs. n. 150/2015 quale strumento nazionale di politica attiva del lavoro (c.d. “AdR Naspi”), secondo le disposizioni previste da ANPAL;

- Soggetti disoccupati che stanno fruendo dell’Assegno di ricollocazione di cui all’art. 23 del D.lgs. 150/2015 (c.d. “AdR Naspi”).

Links