Area Minori - Buono minori 0-5 anni - Buono famiglie numerose - Ambito Basso Sebino

Ufficio competente: Ambito Basso Sebino
Responsabile: Nominativo: dott.ssa Francesca Bianchi
  Telefono: 035.927031
  Fax: 035.927676
  Email: francesca.bianchi@cmlaghi.bg.it
  PEC: cm.laghi_bergamaschi_1@pec.regione.lombardia.it
Normativa di riferimento: - Regione Lombardia lr. 3 del 12.3.2008 Governo della rete degli interventi e dei servizi alla persona in ambito sociale e sociosanitario
- LEGGE REGIONALE MINORI LR 34 del 14-12-2004
Mezzi e modalità di comunicazione esito finale: comunicazione scritta
Modalità di avvio: Istanza di parte
ISTRUTTORIA
Ufficio competente: Ambito Basso Sebino
Responsabile: Nominativo: dott.ssa Francesca Bianchi
  Telefono: 035.927031
  Fax: 035.927676
  Email: francesca.bianchi@cmlaghi.bg.it
  PEC: cm.laghi_bergamaschi_1@pec.regione.lombardia.it
ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE
Ufficio competente: Ambito Basso Sebino
Responsabile: Nominativo: dott.ssa Francesca Bianchi
  Telefono: 035.927031
  Fax: 035.927676
  Email: francesca.bianchi@cmlaghi.bg.it
  PEC: cm.laghi_bergamaschi_1@pec.regione.lombardia.it

Finalità

Sostenere la famiglia ed in particolare i nuclei in condizioni di fragilità economica/sociale nella cura e nell’accudimento dei nuovi nati/adottati con particolare riferimento ai bambini disabili e a famiglie numerose

Destinatari

Il presente regolamento prevede quali destinatari famiglie in condizioni di fragilità economica per l’accudimento dei nuovi nati di età inferiore ai 5 anni, con particolare riferimento ai bambini disabili e ai bambini con patologie e il cui I.S.E.E. del nucleo familiare non sia superiore a € 9.000,00 sia per i nuclei monoparentali sia per le famiglie in cui sono presenti entrambe le figure genitoriali; l’équipe di valutazione si riserva di valutare eventuali variazioni sulla situazione economica del nucleo familiare (qualora fossero riscontrate gravi necessità è possibile valutare l’intervento sociale anche per famiglie con I.S.E.E. superiore ai limiti previsti).

Per l’assegnazione del buono il nucleo familiare richiedente deve essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

  1. famiglie al cui interno è presente un minore con patologie gravi
  2. famiglie al cui interno sia presente un genitore con patologia gravemente invalidante;
  3. famiglie in cui è presente un minore di 5 anni ricoverati in ospedale relativamente ai giorni della degenza ospedaliera.
  4. Famiglie monoparentali con gravi fragilità sociali
  5. Famiglie numerose con figli maggiori o uguali a 4

Requisiti di ammissione

Per la presentazione della richiesta di assegnazione del Buono, effettuata dall’Assistente Sociale del Comune di Residenza, devono essere presenti i seguenti requisiti:

  • Residenza in uno dei Comuni dell’Ambito sottoscrittore dell’accordo di programma;
  • Presenza, all’interno del nucleo familiare, di un minore di età compresa fra 0 e 5 anni, con Patologia del minore certificata o patologia invalidante di uno dei genitori certificata;

oppure

  • Famiglie con numero di figli maggiore o uguale a 4
  • Fragilità sociale del nucleo familiare che può portare a situazioni di emarginazione del nucleo e/o a carenze di accudimento nei riguardi del minore;
  • Fragilità economica del nucleo familiare: I.S.E.E. inferiore a € 9.000,00 sia i nuclei monoparentali sia per le famiglie in cui sono presenti entrambe le figure genitoriali.

In sede di valutazione verranno prese in considerazione eventuali altre provvidenze economiche percepite dal nucleo richiedente.

Il diritto al buono decade dal giorno successivo alla cessazione dei requisiti.