Buoni sociali a favore di persone in condizione di fragilità - Ambito Alto Sebino

Ufficio competente: Ambito Alto Sebino
Responsabile: Nominativo: dott.ssa Paola Sterni
  Telefono: 035.983896
  Fax: 035.962940
  Email: paola.sterni@cmlaghi.bg.it
  PEC: cm.laghi_bergamaschi_2@pec.regione.lombardia.it
Termini di conclusione: scadenza annuale
Normativa di riferimento: o Legge 328/2000 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali"
o Legge Regionale 12 marzo 2008 n. 3 e s.m.i. “Governo della rete degli interventi e dei servizi alla persona in ambito sociale e sociosanitario”
o Piano di Zona Ambito Alto Sebino 2015 - 2017.
o Bando annuale per l’assegnazione di Buoni Sociali
o Regolamento unico per l'accesso e la compartecipazione alle prestazioni sociali e socio-assistenziali agevolate
Mezzi e modalità di comunicazione esito finale: Comunicazione da parte dell’Ufficio di Piano, all’interessato, dell’accoglimento/non accoglimento della richiesta di attivazione del servizio
Modalità di avvio: Istanza di parte
ISTRUTTORIA
Ufficio competente: Ambito Alto Sebino
Responsabile: Nominativo: dott.ssa Paola Sterni
  Telefono: 035.983896
  Fax: 035.962940
  Email: paola.sterni@cmlaghi.bg.it
  PEC: cm.laghi_bergamaschi_2@pec.regione.lombardia.it
ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE
Ufficio competente: Ambito Alto Sebino
Responsabile: Nominativo: dott.ssa Paola Sterni
  Telefono: 035.983896
  Fax: 035.962940
  Email: paola.sterni@cmlaghi.bg.it
  PEC: cm.laghi_bergamaschi_2@pec.regione.lombardia.it

I buoni sociali rappresentano una risorsa, a favore di soggetti in condizione di fragilità sociale ed economica, finalizzata a supportare la persona nella gestione/superamento della situazione di  difficoltà.

L’accesso al buono sociale presuppone:

  • la domanda da parte della persona interessata tramite il servizio sociale del comune di residenza,
  • la produzione della documentazione richiesta per l’accesso al beneficio: documentazione reddito ISEE, situazione anagrafica e famigliare,  situazione lavorativa, 
  • la valutazione da parte dell’assistente sociale competente della richiesta e della condizione del richiedente, con l’individuazione delle finalità e la predisposizione di un progetto,
  • la condivisione del progetto  da parte del richiedente.

Concessione del beneficio:

  • la commissione di valutazione delle domande pervenute:
    • verifica le domande pervenute in base ai requisiti di accesso previsti,
    • definisce l’entità del beneficio da concedere sulla base della valutazione e della proposta da parte dell’assistente sociale competente,
    • formula l’elenco dei beneficiari.
  • il responsabile del servizio cura:
    • la predisposizione degli atti utili a garantire l’erogazione del beneficio,
    • la predisposizione delle comunicazioni ai richiedenti in merito all’esito della loro richiesta.